"VENDESI APPARTAMENTO"





novembre 2006
Avevo avuto, da un informatore fidato, una dritta ed un martello di ikea.
Dopo il film "le ali della libertà" in cui il carcerato (punito ingiustamente), aveva creato con uno scalpellino un tunnel per fuggire,
mi venne l'idea di fare la medesima cosa.
Mi imprigionarono ingiustamente per aver messo su un giro di simil-prostituzione vendendo i numeri di telefono dei miei amici che
avevo accuratamente schedato e valutato nelle varie prestazioni.
Non si trattava di orge o prestazioni sessuali avanzate, ma molto meglio.
Visto questo mondo disperato in cui la mancanza è più affettiva che sessuale, in cui c'è una ricerca della normalità (che ormai è
trasgressione), invece della trasgressione (che ormai è normalità)... decisi di organizzare un piano di "lavoro" per tutti i miei amici e
conoscenti.
Vendevo ad ore le prestazioni richieste:
Ti manca un marito? Uno con cui fare colazione e con cui lamentarti perché legge il giornale e non ti ascolta? Vuoi avere un motivo per
lamentarti anche tu con le tue colleghe sposate? Bè, che c'è di meglio del marito ad ore? Un ora 150 €. Si piazza da te a colazione nell'orario che vuoi (giornale compreso) e tu ti lamenti quanto vuoi perché neanche ti guarda più.

Hai freddo? Il tuo letto è vuoto? Vuoi un uomo su cui attaccare i tuoi piedini gelidi sui suoi stinchi e che ti scaldi?
Altro uomo pronto per questo. Ovvio i prezzi si alzano visto la carenza di uomini coraggiosi in tal senso, ma cosa c'è di meglio del calore umano?

Come noterete non c'è nulla di scabroso o inquietante in questo mio lavoro. I ragazzi sono retribuiti bene, ognuno è soddisfatto anche del
come sono presentati nella loro scheda.
L'artista apparentemente sciatto ma intrigante, il tenero che ti abbraccia addirittura di sua spontanea volontà, Il pittore pazzo che ti guarda
interessato studiando attentamente le tue splendide proporzioni, l'ingegnere pentito che fa l'attore, il commercialista attento con
grandi capacità di pensiero analitico, il giovane vestito alla moda con l'entusiasmo proprio degli uomini giovani.
Insomma cosa c'è di male in tutto questo? Vendo compagnia a chi non ama la solitudine e do una quotidianità, noiosa se serve, a chi non ne ha.

Ma un giorno ahimè...
Accadde che mi imprigionarono, a causa di una cliente che voleva andare oltre le prestazioni richieste.
Voleva che il mio dipendente le aggiustasse anche la maniglia del bagno.
Sotto lunghe pressioni e minacce di non esser pagato, lo fece, ma senza scontrino dato che non era nel compito della prestazione richiesta.
Fu così che mi denunziarono, causa: "niente scontrino".

Ed eccomi qui quindi a raccontarvi della mia tentata fuga e del martellino di ikea.
Feci un buco nel muro con il piccolo martello, lo feci bello grande per far fuggire con me anche gli animali a cui mi sono affezionato in questi
anni di prigionia e che ho conosciuto fra queste squallide mura: la lumaca scalza, il geco vegetariano, il cammello spacciatore, il topo
secondino, il bruco cantautore, il ragno a due gambe, il tricheco asmatico.
Insomma, non avete idea di quale immenso sconforto mi prese appena mi trovai davanti un altro muro, un'altra prigione.
La prigione dell'acaro detto "l'acararo" il più pericoloso di tutto il quartiere.
Si infilò una maschera antigas e in un giorno fece fuori circa 8 milioni di acari con una sola bomboletta... una vera tragedia di cui si parlò per molto tempo.
Sfortunatamente per lui, ma non per me, so che ora ormai è vecchio stanco e sordo, per cui non dovrebbe avermi sentito mentre sfondavo il muro ed io, come sapete, non mi perdo mai d'animo perciò in questa nuova prigione mi sono venute grandi idee, magari la affitto! quindi, oltre a salutarvi con affetto, vi chiedo un ultimo favore, giusto così per arrotondare: mandate su "porta portese" questo annuncio: "Vendesi appartamento per nano da giardino - nuda proprietà - massima serietà - no perditempo"


Con affetto sempre vostro
Affittacamere
©2006 violadimassimo

Nessun commento: